Vale ancora la regola 80/20 ?

Legge di Pareto
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Quanto e come è applicabile al coaching la famosa legge di Pareto

E’ un fatto. Otteniamo la maggior parte dei risultati utilizzando solo una minima parte di ciò che facciamo.

A guardar bene infatti, circa l’80% dei nostri introiti ha a che fare con il 20% dei nostri clienti, dunque la domanda viene spontanea : come è possibile uno scarto così grande tra ciò che facciamo, e ciò che poi succede nella nostra vita? 

Nei momenti di pessimismo potremmo pensare che il nostro tempo è stato buttato via, se non addirittura sperperato.

Allora, dov’è la soluzione? Come facciamo a capire e a distinguere cosa è davvero importante da cosa non lo è, in tutti gli ambiti della nostra vita personale, professionale o sociale ?

La regola 80/20, ricavata dal celebre principio di Pareto e attualizzata per i giorni nostri, ci invita a sovvertire questa proporzione, a concentrare i nostri sforzi, a ottimizzarne i risultati, mettendoci in condizione di decidere in modo più consapevole e produttivo. 

Nel mondo odierno si ritiene che per avere successo sia indispensabile lavorare sempre di più, riservare sempre più risorse e tempo alla nostra professione, sacrificarci in tutti i modi ed essere disponibili anche a scendere a compromessi.

In realtà non è così, quello che noi dovremmo provare a fare è proprio il contrario: operare come se avessimo meno tempo a disposizione e fare solo le cose davvero importanti.

La regola 80/20 non potrebbe essere più attuale.